martedì 25 ottobre 2016

#fashionfriday halloween costumes ideas.

Chi è stato bimbo negli anni '90, come me, di sicuro potrà capirmi, per noi Halloween era solo una festa che vedevi nei vari film e telefilm americani che trasmettevano su italia1, passavi i pomeriggi a guardare a bocca aperta tutto quello che di particolare vedevi, e ti domandavi per quale assurdo caso del destino eri nata nel continente sbagliato.
...Poi vabbè, cresci, col tempo le cose sono andate avanti per fortuna, oggi si può viaggiare di più e internet ha accorciato le distanze -a proposito, ma come facevamo senza?- e le differenze si sono affievolite.
Comunque, non è della mia "terribile" infanzia che volevo parlarvi ma di Halloween, ormai l'Italia è divisa a metà: chi lo critica a prescindere, perchè fà figo fare "l'alternativo", e chi lo ama e lo festeggia, tanto è risaputo che ogni scusa è buona per far festa.
Io faccio parte della seconda categoria, piuttosto che stare lì a storcere il muso, preferisco prendermi il bello che c'è, festeggiarlo e sfruttare l'occasione per fare qualcosa di divertente.
Quando si dice festa, nella testa di noi donne scatta in automatico la scritta neon lampeggiante "e ora che mi metto?", così ho deciso di fare un #fashionfriday a tema.
Due outfit semplici, economici e originali -o quanto meno, passabili- che se siete fortunate, potreste avere già nell'armadio di casa
ANY SUGGESTION:
MARY POPPINS: GONNA / CAMICIA 
MERCOLEDì ADDAMS: VESTITO

Sono consapevole che questa non sia la trovata del secolo, e che infondo stiamo parlando solo di vestiti, però potrebbe essere una soluzione spicciola per un invito all'ultimo minuto.
Mary Poppins e Mercoledì Addams, sono di una semplicità sconvolgente. Con un vestito nero o con una semplice gonna nera e camicia bianca, avrete la soluzione a portata di mano in poca spesa e tanta resa!
Have a safe halloween!

🎃 



 Non ne hai abbastanza, e vuoi altri post di halloween? -te la sei cercata!-
{SF}

lunedì 17 ottobre 2016

#solocosebelle Bubble Wrap.

#solocosebelle 9
*This photo is not mine. If you want a photo removed please contact me and I will remove immediately
 "BUBBLE WRAP" O PIù COMUNEMENTE Conosciuta come "CARTA CON LE BOLLE".
 ogni volta che me ne capita un pò tra le mani non resisto all'impulso di scoppiare una ad una le bollicine... e non credo che al mondo esista una persona che non l'abbia mai fatto, non ditemi che voi siete l'eccezione che conferma la regola!

{SF}

martedì 11 ottobre 2016

#tattootime Ganesh tattoo.

#18 tattootime
  ganesh:
 Ganesh è una divinità venerata per attirare prosperità, fortuna e abbondanza. è riconosciuta come colei che distrugge gli ostacoli che bloccano la felicità materiale e spirituale.
[per chi desidera approfondire vi linko questo articolo molto dettagliato: significato ganesh]

*The photos is not mine. If you want a photo removed please contact me and I will remove immediately

 Questo tipo di tatuaggi, un pò "gipsy" -se vogliamo definirlo così, non sò se ho reso il concetto- sono quelli che preferisco. adoro lo stile, le decorazioni... questo in particolare mi piacerebbe in miniatura sul dito. 
cHE NE PENSATE? è UN GENERE CHE VI PIACE O è LONTANO DAI VOSTRI GUSTI?

{SF}

domenica 2 ottobre 2016

breve storia [per niente triste] delle pancakes al latte di soia.


Metti una mattina, una di quelle in cui vieni svegliata da un timido raggio di sole che passa attraverso la tapparella che volutamente hai lasciato due dita più alta del solito.
Sbatti un pò gli occhi ancora assonnati, ti giri dall'altro lato, giusto un momento, per realizzare che è domenica, che finalmente puoi prendertela calma, senza fretta e senza il bisogno di guardare l'orologio. 
Un sorriso inzia a prendere forma sul tuo viso, odori le lenzuola e respiri quel profumo di pulito ...e capisci che nella vita basta così poco alle volte!
Poi ti alzi, con tutta la calma del mondo, prendi il tuo jeans preferito, quello comodo che ti calza a pennello, che sembra essere stato cucito sul tuo sedere, ci infili dentro la tshirt della tua band preferita che è due taglie più grandi e anche molto consumata, ma a te piace dire che è "vissuta" e che fà tanto vintage. Ti leghi i capelli con l'estatico sdellabrato che porti sempre al polso e indossi le tue sneakers preferite. Quando poi finalmente guardi l'orologio, realizzi che non è così presto come pensavi, che è troppo tardi per la colazione ma è troppo presto per il pranzo... il tuo stomaco brontola, panico!
Vai in tilt per qualche secondo, non sai se cedere alla tentazione della tazza di latte e cereali o tenere duro, chiamare la nonna e chiederle se le avanza una vaschetta di lasagna per la sua nipotina preferita... poi vieni assalita dai sensi di colpa, perchè le lasagne della nonna non conoscono limiti sul condimento, manderebbero all'aria gli sforzi di un'intera settimana di privazioni e palestra, e poi, diciamoci la verità, non ho davvero voglia di ascoltare la solita ramanzina in merito alla mia scarsa buona volontà nelle faccende domestiche e sulle mie scarse doti culinarie. Anche no! 
Finalmente arriva il lampo di genio, una ricetta salvata da qualche parte, tra uno screenshoot e l'altro sullo smarthphone, una ricetta letta su internet mentre aspettavo il mio turno dal parrucchiere. Le pancake al latte di soia. E' arrivato il momento giusto di provarle.
Tutto qui? direte voi, eh no. Sbagliato. 
Queste non sono semplici pancake, hanno parecchi lati positivi:
Possono essere sia dolci che salate -double face quindi, come direbbe Giorgio Mastrota, che anche di domenica, non perde occasioni di rifilarci un materasso-; sono leggere perchè sono senza uova e senza burro ma non mancano di sapore; sono vegane -quindi vanno bene anche per l'amica salutista che non sgarra mai-, mettono d'accordo tutti e sono anche senza sensi di colpa!

Ingredienti per 8 pancake al latte di soia:
[ricetta letta qui]
150g di farina
50g di zucchero
200ml di latte di soia
1cucchiaino di olio di semi
1cucchiaino di lievito per dolci  

Per prepararle vi basterà mettere tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, aggiungere il latte e l'olio e mescolare.
Fate riposare il preparato per circa mezz'ora.
Trascorso il tempo necessario, potete procedere con la cottura, come fossero dei normali pancakes.
Una volta cotti, potrete mangiarli con del classico sciroppo d'acero e frutta, oppure con salmone e formaggio spalmabile accanto, con la nutella o come preferite!
Buona Domenica!

{SF}