venerdì 20 novembre 2015

#5minuti ...prima di uscire.

#5MINUTI TAG A CURA DI COSMETICMIND & REDDITUDE

Penultimo appuntamento con l'ormai famoso "#5minuti tag" -finalmente direte voi- un'altro post e la smetto di torturarvi, prometto! ;) 
Questa volta si parla dei 5 minuti prima di uscire e quindi dei prodottini che uso prima di mettere piede fuori la porta di casa, quindi senza più segreti, vi mostro la mia borsetta dei miracoli: 
Qui dentro c'è tutto quello che serve per darmi una decenza, senza sarei spacciata e non è un eufemismo! =P 
All'interno ho: 2 fondotinta, uno che uso quotidianamente e l'altro per le occasioni più rare, un pennello per stendere il fondotinta -naturalmente-, matite occhi (che adoro, senza di loro proprio non sò stare), mascara, blush e lucidalabbra.  
 Iniziamo dalle basi: i fondotinta o simili. Io ho una pelle molto chiara e la mia necessità non è scurire di qualche tono la mia carnagione -che mi piace così com'è-, piuttosto ho bisogno di coprire qualche rossore, visto che la mia pelle è talmente delicata che come la tocchi si irrita, *////* poi mi serve per coprire le solite imperfezioni della pelle che tutti conosciamo e uniformarne il colore. Inizialmente non usavo nulla, ho iniziato a mettere qualcosa quando ci fù il boom delle bb cream, non ricordo la marca della prima che comprai però una volta provata cominciai a chiedermi come avessi fatto senza per tutto quel tempo. Ora utilizzo giornalmente la bb cream della Yves rocher (mia mamma ha un amica che vende questi prodotti e l'ho presa per provare), all'inizio non gli avrei dato un euro... ma una volta provata mi è piaciuta abbastanza, è la seconda volta che la ricompro!
Il sabato sera o per una festa/occasione importante invece, uso lingerie de peau di guerlain (che non è una bb cream ma un fondotinta, tanto per essere precisi), e non ci sono parole per descrivere la bellezza di questo prodotto. La fama lo precede, avevo letto un sacco di recensioni di youtubers americane così sono andata in profumeria a provarla per curiosità e l'ho subito acquistata. Costicchia un pò, considerata anche la grandezza del barattolino (ecco perchè non lo uso quotidianamente) ma è bellissimo, ve lo assicuro, ne basta una punta per coprire tutto il viso, ha una bellissima profumazione ed è leggerissimo, praticamente non lo senti, è come se mettessi una crema idratante. Mi piace da matti. 
Dopo le basi. passo agli occhi che sono la parte più bella del mio viso e forse anche di tutto il resto -livello di autostima super sayan-. Avendo gli occhi chiari spesso metto una matita blu (anche se molti affermano che sugli occhi chiari non stia bene), il colore è questo qui di yves sait laurent (la terza matita che vedete in foto), a volte la uso anche verde (la seconda matita in foto), e poi c'è l'immancabile matita nera chanel, questo tipo di matita (che non si tempera) è fantastica, ha una cosistenza "corposa" che fà una bella linea nera come piace a me, non si muove di un millimetro ed è anche a prova di lacrima ;) 
A volte la uso anche come eye liner, anche se non sono ancora molto brava, per ora faccio una semplice codetta alla punta dell'occhio per dargli quella forma a "occhio di gatto".
Per dare il colpo di coda finale, aggiungo il mascara, adesso stò usando questo mascara 'high impact' della clinique, mi piace perchè non mi indurisce le ciglia, quindi è promosso! 

Per darmi un pò di colore metto una spennellata di blush o phard sugli zigomi -non ho mai capito la differenza, quindi perdonatemi se stò dicendo un'eresia- non riesco a leggere bene il colore sul cofanetto che come vedete in foto ormai è alla frutta, dovrebbe essere "strawberry sorbet", colore a cui sono molto affezionata perchè è lo stesso che usa anche la mia nonna, anzi è stata proprio lei a farmelo usare, prima quando andavo a trovarla mi diceva sempre che ero pallida e me ne metteva un pò sulle guance, è lei che me lo compra sempre. 

Mia nonna ci tiene molto a queste cose, anche quando non esce e stà in casa, le piace prepararsi e truccarsi, è lei che mi ha insegnato tutto e quando vado a trovarla mi fà sempre maschere e pulizie viso! =P

Per le labbra (che a onor del vero curo poco), mi piacerebbe un sacco mettere un bel rossetto ma sulle mie labbra proprio non riesco a vederlo, non sono molto carnose infatti le lascio sempre naturali,in un'altra vita voglio nascere con una bella bocca tipo Alba Parietti -per intenderci-, così potrò mettere tutto il rossetto che in questa vita non ho potuto mettere!
Comunque, sempre la mia cara nonna mi ha regalato questo lucidalabbra della dior lip maximizer che dovrebbe essere a base di peperoncino (se ho capito bene) e quindi dovrebbe donare volume alle labbra; la sensazione di fresco che si sente appena lo metti non è male, ma non aspettatevi chissà quale cambiamento; ...anche se ultimamente non stò mettendo nulla perchè da qualche tempo a questa parte qualsiasi cosa metto (che sia lucidalabbra o burrocacao) mi provoca un pò di fastidio, può darsi sia una cosa momentanea, spero passi!
...
 
Dopo tutto ciò, sono finalmente pronta per uscire =P 


{SF}

venerdì 13 novembre 2015

#fashionfriday belted outfits.

La cintura per me è un accessorio irrinunciabile -il pantalone mi sembra vuoto senza-, riesce a darti quel tocco di colore che non guasta. Con gli anni ne ho accumulate parecchie, di diverse larghezze, di stoffa, di finta pelle, brillantinate, borchiate... non riesco a farne a meno.
Ho voluto raccogliere foto di abbinamenti che avessero come protagonista proprio la cintura, indossata però in un modo più particolare, diciamo in modo più "creativo" và.
 Ora che le temperature si stanno rinfrescando e sopra alle camicie/t-shirt iniziamo a mettere dei cardigan o blazer mi sembrava il momento adatto per postarli:

 A me personalmente, la cintura messa in vita in questo modo piace molto, trovo che valorizzi il punto vita, con una cintura sottile poi avrete un effetto più delicato e raffinato, ho trovato anche questa foto con i diversi tipi di nodi che potrete fare, che ne pensate,potrebbero piacervi o non la indossereste mai?
*The photos are not mine. If you want a photo removed please contact me and I will remove immediately 

{SF}

domenica 8 novembre 2015

...io, i dolci e la sfida del muffin perfetto!


 I dolci sono il mio punto debole ("trova ciò che ami e lascia che ti uccida" diceva un tale che si faceva chiamare Charles Bukowski), tanto che mi piace immaginarmi nella scena finale di mine vaganti nei panni della nonna diabetica che và a comprarsi una guantiera di dolci da scofanarsi da sola in camera e poi lasciarsi morire felice. [per chi non avesse visto il film, parlo di questa scena]
 ...Scene tragicomiche a parte, credo di essere un attimino più misurata della signora in questione, anzi, proprio per evitare cose del genere cerco di limitarmi; mi chiedo sempre come cavolo facciano le food blogger a preparare tutta quella roba (roba buonissima per carità, ma che sprizza burro da tutti i pori) e rimanere delle strafighe assurde, per me resta un mistero -non me ne vogliate, la mia è invidia pura- al loro posto io rotolerei come una pallina da tennis più di quanto non rotoli già di mio! 
 Quando mi prendono le voglie da "nonna diabetica" però, non c'è limitazione che tenga e ve tocca il post ciccioso!

Voi non potete capire per quanto tempo ho cercato la ricetta perfetta, senza burro ovviamente -vedi il discorso delle limitazioni sopra-, perchè sì, voglio un muffin bello ma anche senza burro, cacchiarola, non è così difficile...  ne ho provate tante, di sapore non erano neanche cattive ma sull'aspetto lasciavano un pò a desiderare: o mi uscivano lisci come dei cupcake, o non gonfiavano o sembravano dei cosini dalla forma indescrivibile... io invece sognavo di fare un signor muffin, come quelli che vedete la mattina nel bar sotto casa, belli, con quella forma a funghetto e con quei bei pezzettoni di cioccolato o frutta, tipo questi ma niente, non mi uscivano in nessuna maniera, per un periodo ho pensato anche che fosse colpa dei pirottini, ne ho comprati millemila tipi, ma nisba.

Quando ho trovato questa ricetta, invogliata anche dalle foto (che vi assicuro se googlate non tutti i muffin hanno un bell'aspetto), mi è venuto subito voglia di provarli, anche se i miei sono usciti un pò più bruttini rispetto ai suoi, ...a questo punto sono io che devo mettermi l'anima in pace sui muffin, due sono le cose, o sono loro o sono io -sono io! -.-" -
Sulla bontà però non posso dire nulla, qualsiasi cosa decidiate di mettere saranno buonissimi, io ad esempio ho messo i mirtilli ma se ci mettete il cioccolato non credo si offenderà nessuno! 
 Non vi scoccio più con le mie chiacchiere nevrosi, vi scrivo come si fanno! 
Immaginatemi pure così tonta, non mi offendo!  

 ingredienti per circa 12 muffin/
100 g di  farina di mandorle -o mandorle tritate-
150 ml di oli di semi -di girasole-
100 g di farina 00
2 uova -come ci suggerisce fata flora nella gif-
200 ml di yogurt -io ho usato quello greco, mi piace di più-
100 g di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 fialetta di aroma di vaniglia
mirtilli a piacere

La preparazione è a prova di Fata Flora -vedi gif-: semplicissima, non ci vuol nulla! ;)
In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi: la farina, la farina di mandorle, lo zucchero e il lievito. Mettete da parte.
In un'altra ciotola invece, mescolate per bene i liquidi: le uova, lo yogurt, l'olio e la fialetta di vaniglia.
Non vi resta quindi che versare la ciotola dei liquidi nella ciotola dei secchi e mescolare (potete farlo anche a mano oppure usare le fruste elettriche). Una volta che avete amalgamato per bene tutti gli ingredienti, aggiungete i mirtilli.
Versate l'impasto nei pirottini (non riempiteli fino all'orlo perchè poi in forno crescono) e infornate a 180° (forno preriscaldato e possibilmente non ventilato) per 15-18 minuti, dipende dal vostro forno! Fate la classica prova stuzzicadenti per vedere se son pronti.  



Semplice, ci vuole più tempo per misurare gli ingredienti che per prepararli.  
 ...A questo punto arrivo a pensare di dovermi mettere l'anima in pace, che forse nelle pasticcerie useranno di sicuro lieviti di una qualità migliore rispetto a quelli che noi poveri mortali compriamo al supermercato e magari anche le farine... quindi sì, dò la colpa a loro se i miei muffin non escono belli come quelli del bar, però vi assicuro che di gusto son buoni, se c'avete fatto caso ho aggiunto anche una fialetta di vaniglia rispetto alla ricetta originale, perchè mi piace dare un profumo in più.
Questa ricetta poi, può essere una buona base per tantissime altre varianti: con le gocce di cioccolato al posto dei mirtilli o con i pezzettini di mela, con il cacao, con il cocco... o quello che prefeite; se usate il cioccolato vi consiglio la fialetta al rum ;)
 Ah, nel caso ve lo siete chiesti, potete dimezzare le dosi!
 
{SF}